DOCUFILM: "CHIARA FERRAGNI - UNPOSTED"

Chiara Ferragni


STORIA DELLA REGINA DEL WEB

Diretto da Elisa Amoruso, il docufilm è stato presentato al Festival del Cinema di Venezia nel 2019. Al box office ha registrato record di incassi. Ora è disponibile in digitale sulla piattaforma Amazon Prime Video.

Era uno dei titoli più attesi, il documentario che racconta il successo della fashion blogger più famosa del mondo, Chiara Ferragni. Cremonese, 33 anni, una vita sempre in viaggio, imprenditrice digitale, influencer, designer, una linea di moda venduta in tutto il mondo, un account Instagram con oltre venti milioni di followers. In pochi anni ha messo su un impero, iniziato con soli dieci euro per l'acquisto del dominio e cinquecento per una macchina fotografica. Il suo blog "The Blonde Salad" nasce nel 2009 e subito registra numeri da capogiro: dopo un mese trentamila visite al giorno. Conquista così le prime file delle sfilate più cool.


Chi troviamo nel docufilm "Chiara Ferragni - Unposted"? Numerosi big del fashion. A parlare della carica innovativa del business di Chiara Ferragni ci sono: Delphine Arnault, direttrice e vice presidente di Louis Vuitton; Alberta Ferretti; la giornalista americana Moira Forbes; Maria Grazia Chiuri, direttrice creativa di Dior; Silvia Venturini Fendi. E ancora: direttori delle più importanti riviste di moda; numeri uno delle principali piattaforme del web; Sandrine Crener, docente di economia della Harvard Business School. E non solo, la lista è lunga. La vediamo conversare con l'ereditiera Paris Hilton, una delle sue fonti d'ispirazione, e con Diane von Fürstenberg. Nel 2017 la rivista statunitense Forbes definisce Chiara Ferragni l'influencer di moda più importante del mondo. Nel docufilm anche momenti quotidiani di Chiara Ferragni col marito, il rapper Fedez, con i genitori, che la filmavano quando era in tenera età. Mamma e papà la descrivono come una bambina dolce, entusiasta, ricca di voglia di fare e determinata. Determinata, aggettivo che mette d’accordo i suoi numerosi fans sparsi per il globo, alcuni letteralmente in lacrime dall’emozione dopo averla incontrata di persona. Felici perché - raccontano - grazie a Chiara Ferragni e al suo "The Blonde Salad" hanno imparato che i sogni possono diventare realtà.

©micolgraziano
----

Commenti