"The Tourist" di Florian Henckel von Donnersmarck (2010) - Azione e romance

 

Angelina Jolie e Johnny Deep in "The Tourist"


"THE TOURIST",  ENERGIA E LUSSO


"Alle donne non piacciono 
le domande"

Parigi e Venezia da sogno. Due attori che bucano lo schermo: Angelina Jolie (elegantissima, elettrizzante in primi piani mozzafiato) e Johnny Depp (al solito perfetto). Cosa chiedere di più? A dirigere il tedesco Florian Henckel von Donnersmarck che ci ha regalato perle come “Le vite degli altri” e “Opera senza autore”. “The Tourist” ha ricevuto critiche contrastanti (alcuni critici lo hanno amato, altri proprio no) ma certo è che si tratta di uno di quei film che non passa inosservato: luminoso e accattivante. Azione, suspense (colpo di scena finale), romanticismo. Un po' “Sciarada”, un po' "La Pantera Rosa". Simile a "Mr. & Mrs. Smith" o cose tipo "Spy" di Paul Feig. Insomma, quella mescolanza di romance e thriller che tanto riesce bene ad Hollywood. Un buon motivo per non lasciarselo sfuggire? Venezia è così viva e bella che diventa personaggio. “The Tourist” è uno di quei film che ti solleva l’umore e ti fa venir voglia di chiacchierare in un lussuoso caffè dalle poltrone di velluto rosso. “La vita è una gigantesca avventura, tanto da fare, tanto da vedere”, ebbe a dire una volta Angelina Jolie. E questa pellicola è un invito a girare il mondo. Insomma, un ottimo prodotto d’intrattenimento, perfetto per liberare la mente dai cattivi pensieri. Al momento lo trovate su Netflix. Scene da ricordare: Johnny Depp che corre sui tetti. La Jolie che parla di Giano bifronte. 

©micolgraziano

Commenti