Sei anni senza il grande Robin Williams

Robin Williams (1951-2014)
Robin Williams (1951 - 2014) 


Qual è il film che più avete amato di Robin Williams?


"Ti viene data solo una piccola 
scintilla di follia. 
Non devi perderla"
(R.W.)


Il primo film che ho visto di Robin Williams è stato "L'attimo fuggente" (1989). Ero alle scuole medie quando uscì. Il successo fu enorme e rimasi così colpita da questo professore speciale e appassionato che anch'io avrei voluto Mr. Keating come mio insegnante. Dopo "L'attimo fuggente", per me, da spettatrice, fu la volta di "Mrs. Doubtfire" (1993). Lo trovai davvero esilarante nei panni della super tata tuttofare ma anche come doppiatore di cartoni animati, all'inizio mentre canta "Il Barbiere di Siviglia" (e Robin Williams nella sua carriera doppiò davvero anche cartoni animati, per esempio: "Aladdin" del 1992 e "Happy Feet")Non era solo divertente, Robin Williams aveva una profondità che appartiene solo ai grandi comici, una sensibilità che commuove fino alle lacrime, una scintilla di leggerezza e follia che lo rendeva unico. D'altra parte far ridere è una missione seria e difficilissima. Ho amato poi "Risvegli" (1990) e "Will Hunting - Genio ribelle" (1997) per il quale ha vinto l'Oscar, e "Patch Adams" (1998). 

Ma Robin Williams mi ha regalato momenti indimenticabili anche nelle sue interpretazioni al di fuori del grande schermo: per esempio mentre si lancia in deliziosi balletti nel video di "Don't Worry, Be Happy" (1988) , brano leggendario del mitico Bobby McFerrin. 

Nel 2018 è uscito il documentario "Robin Williams. Come Inside My Mind" (titolo italiano: "Nella mente di Robin Williams"), presentato al Sundance Festival e prodotto e trasmesso dalla HBO (in Italia è andato in onda su Sky). Il docufilm, diretto da Marina Zenovich, contiene interviste a Whoopi Goldberg, David Letterman, Billy Crystal e molti altri e mostra anche numerose immagini di Robin Williams durante le sue esibizioni a teatro. 

Ora invece è la volta di "Robin's Wish" che parla della grave malattia di cui Williams soffriva negli ultimi anni. Il documentario è un ricordo intimo dell'attore. Oltre alle testimonianze di amici e colleghi (come quella del regista della pellicola "Una notte al museo - Il segreto del faraone", ultimo film dell'attore) c'è il racconto toccante della moglie Susan Schneider. Il trailer di "Robin's Wish" è stato già diffuso. E il film uscirà a partire dal primo settembre in digitale e on-demand. 

©micolgraziano

ISCRIVITI AL BLOG! 👇

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

Commenti