Film romantici: "Un amore splendido"

DEBORAH KERR E CARY GRANT IN UN GRANDE CLASSICO


Cary Grant e Deborah Kerr in una scena di "Un amore splendido" (1957)

Siete degli inguaribili romantici? Se la riposta è sì, vi consiglio questo grande classico degli anni Cinquanta. C'è chi ammette di guardarlo almeno due o tre volte, ogni anno, sempre con un pacchetto di fazzoletti accanto. Ma non aspettatevi solo commozione e sospiri: la prima parte vi servirà brillanti dialoghi al gusto di champagne rosa. E il finale, un invito all'ottimismo: tutto è possibile.

IL FILM

Il critico americano Steven Schneider ha inserito "Un amore splendido" nella lista dei 1001 film da vedere assolutamente."Un amore splendido" è il remake di "Un grande amore", pellicola degli anni Trenta, sempre diretta da Leo McCarey e con Irene Dunne e Charles Boyer come attori principali. Ma "Un amore splendido", a sua volta, è stato citato e ripreso nel corso degli anni, in tv e anche al cinema, per esempio in "Insonnia d'amore" (1993) la celebre commedia di Nora Ephron, con Tom Hanks e Meg Ryan: i due protagonisti, Sam ed Annie, si danno appuntamento a New York, sulla terrazza dell'Empire State Building, proprio come Nickie (Cary Grant) e Terry (Deborah Kerr). Perché proprio l'Empire State Building per dichiararsi amore eterno? Perché, come dice Terry, è la cosa più vicina al paradiso.


Una scena del film "Un amore splendido"
LA TRAMA
Nickie (Cary Grant), scapolo rubacuori che vive grazie alla generosità delle sue facoltose amanti, sta per sposarsi con una ricca ereditiera, quando durante una crociera incontra un'affascinante cantante di nome Terry e se ne innamora. Anche Terry, però, è impegnata, ha una relazione con un ricco uomo d'affari. Terminato il viaggio in nave, i due decidono di darsi appuntamento a New York, sulla terrazza dell'Empire State Building, per promettersi amore eterno. Nick però nel frattempo dovrà cercarsi un lavoro. Arrivato il fatidico giorno, Terry non si presenta perché viene investita da un'auto mentre attraversa la strada e l'incidente le fa perdere l'uso delle gambe. Dopo una serie di eventi e malintesi, i due si incontreranno di nuovo e torneranno insieme.

CURIOSITÀ
Molte battute tra Cary Grant e Deborah Kerr sono frutto di improvvisazione, infatti McCarey era solito lasciare molta libertà agli attori.

Tra Grant e Kerr c'è una bella intensa, i due hanno recitato insieme in più occasioni: "L'erba del vicino è sempre più verde", "La sposa sognata".

"Un Amore splendido" ha avuto anche una versione targata Bollywood nel 1965, il titolo è "Bheegi Raat", nel cast due grandi attori indiani: Meena Kumari e Ashok Kumar.

PS. A proposito di Bollywood, vi raccomando "Monsoon Wedding - Matrimonio Indiano" premiato con il Leone d'Oro a Venezia nel 2001.

©micolgraziano

Commenti