STANLIO & OLLIO: "NOI SIAMO LE COLONNE"

Stanlio & Ollio in una scena del film

UNA PIETRA MILIARE 

Per sorridere con intelligenza


UNA DELIZIOSA COMMEDIA
"Noi siamo le colonne" (titolo originale: A Chump at Oxford) uscì nel 1940. Tra gli sceneggiatori del film, anche uno dei più grandi attori del cinema muto: Harry Langdon (1884-1944). Questo film di Stanlio & Ollio non delude certo i fan del genere, perché contiene tutti i motivi ricorrenti del comico: il travestimento, il bisticcio servo-padrone, lo scambio d'identità, l'equivoco. E a proposito del travestimento, pensiamo alla massiccia presenza del tema, in tanti titoli di successo, del cinema, e non solo di quello americano: da "A qualcuno piace caldo" a "Totòtruffa '62" da "Tootsie" a "Mrs. Doubtfire" - la lista è molto lunga...


DUE INGENUI PASTICCIONI
Qual è la storia raccontata in "Noi siamo le colonne"? Stanlio & Ollio, in bolletta, vanno all'ufficio di collocamento per trovare lavoro, subito dopo si fingono marito e moglie per farsi assumere come domestici presso una ricca famiglia che deve dare un ricevimento. Durante il banchetto, ne combinano di tutti i colori (rovesciano vassoi, servono il cibo a mani nude, Stanlio si spoglia per portare in tavola "l'uovo in camicia"...) e vengono cacciati via a suon di fucile. Subito dopo trovano un impiego come spazzini e una mattina, per puro caso, riescono a catturare un rapinatore, ricevendo così un'inaspettata ricompensa: l'iscrizione alla prestigiosa università di Oxford, in Inghilterra. Lì finiscono nel mirino dei bulli, che si prendono gioco di loro con scherzi meschini e crudeli, ma Stanlio, ad un certo punto, dopo aver sbattuto la testa, si trasforma in un nobile erudito, tale Lord Paddington, e li mette in riga uno ad uno. Nei panni di Lord Paddington, però, Stanlio, non sistema solo i perfidi colleghi di college, ma anche il suo amico Ollio, di cui non si ricorda affatto. Ollio diventa il suo cameriere, subendo continue umiliazioni. Sarà, infine, un secondo colpo in testa a far tornare Stanlio in sé. La normalità si ristabilisce e i due amici ripartono per gli Stati Uniti. 

LA FINE DI UNA LUNGA COLLABORAZIONE
Questo è il penultimo film che Stanlio & Ollio realizzarono con il produttore storico, Hal Roach, i rapporti tra loro, infatti, si erano a poco a poco deteriorati. Sempre su questo blog, potete leggere "Laurel e Hardy", la recensione del film uscito, in Italia, nel 2019. La pellicola racconta gli ultimi anni del duo comico.  

SCENE ICONICHE IN "NOI SIAMO LE COLONNE"
Tra le scene iconiche, quella in cui Stanlio & Ollio di notte, in un labirinto, subiscono gli scherzi di un uomo mascherato da fantasma...

Consigli: Per quanto riguarda il leitmotiv della botta in testa, che trasforma radicalmente i personaggi di una storia (è quello che succede in questo film a Stanlio), vi consiglio una recente commedia, molto divertente, interpretata dall'attrice americana Amy Schumer. Il titolo è: "Come ti divento bella!". La protagonista è una giovane di New York che, dopo aver sbattuto la testa, si sente la più bella dell'universo e raccoglie incredibile successo, nel lavoro e nella vita privata. 


©micolgraziano




ISCRIVITI AL BLOG!

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

Commenti