Lo strepitoso viaggio di Mister Link! ⛴🐘🚂

Una scena del film "Mister Link"



MISTER LINK, IL GIGANTE CHE SI SENTE SOLO

Nei giorni scorsi vi ho consigliato "Tenet" e "Non odiare". Oggi voglio raccomandarvi il delizioso "Mister Link": scritto e diretto da Chris Butler, è stato candidato all'Oscar (battuto da "Toy Story 4") e ha vinto un Golden Globe. Non perdetelo. È un'avventura coloratissima, avvincente, raccontata con garbo. 

CREATURE LEGGENDARIE
Siamo nella Londra vittoriana. L'avventuriero investigatore Sir Frost - che sorseggia tè da tazze in ceramica anche a bordo di barchette di legno in mare aperto - è sempre a caccia di strane creature e figure mitologiche. Grazie ad esse vuole diventare famoso e acquisire prestigio nei circoli più esclusivi della città. Ecco che l'occasione gli si presenta quando un bigfoot, dall'America, lo contatta per chiedergli un favore: aiutarlo a raggiungere gli yeti dell'Himalaya. E quindi il nostro Sir si metterà in viaggio alla volta dell'America per poi arrivare fino in Asia. Un lungo movimentato viaggio che lo porterà in giro attraverso tre continenti. Il bigfoot è un gigantesco essere tutto pelo che sa scrivere, leggere, provare emozioni, innamorarsi. Sir Frost lo chiamerà Mister Link, perché anello di congiunzione con le origini primitive dell'uomo. 

UN VIAGGIO RICCO DI SORPRESE
Cavalli, treni, carrozze, elefanti. Resterete affascinati dai colori, dalla perfezione del disegno, così realistico, dai molteplici variegati scenari, dalle atmosfere alla Sherlock Holmes o da quelle che strizzano l'occhio a Indiana Jones, dai saloon del vecchio west, con bruti e manigoldi, ai ghiacci stile "Era glaciale". Il Sir protagonista della storia, vestito di tutto punto, ha sempre con sé antiche mappe e le segna con cerchi per studiare percorsi. Vedrete il mare in tempesta e navi imponenti che solcano le onde per raggiungere orizzonti sconosciuti, come la valle incontaminata dove vivono gli yeti. Il film ha ritmo e suspense, mescola avventura e azione; Mister Link, Sir Frost e la loro compagna di viaggio, Adelina, dovranno vedersela con alcuni orrendi scagnozzi intenzionati a farli fuori a colpi di rivoltella, e si consumerà una strenua battaglia. 

Lo consiglio ai bambini ma anche ai più grandi. Perché come vi ho già detto: non bisogna mai smettere di sognare! 

Le musiche sono di Carter Burwell (che collabora spesso con i fratelli Coen)
Chris Butler, regista e sceneggiatore, ha lavorato con Tim Burton nello splendido "La sposa cadavere".

Oltre a questo, vi raccomando un altro cartoon: "Smallfoot". 

©micolgraziano



Commenti