Sorprese e suspense ne "La migliore offerta"

 

Vi appassionano le storie a tinte fosche? 
Amate l'arte? 
Non perdetevi questo film di Giuseppe Tornatore


Geoffrey Rush in una scena del film "La migliore offerta"


L'australiano Geoffrey Rush, attore strepitoso (una lunga carriera in teatro), dà ancora una volta prova del suo magnifico talento in questo magnetico film del 2013, scritto e diretto da Giuseppe Tornatore ("sembra un giallo ma non lo è",  dice il regista). Nel cast anche Donald Sutherland ("M*A*S*H,") e l'olandese Sylvia Hoeks ("Millennium - Quello che non uccide"). Musiche di Ennio Morricone

"I sentimenti umani sono come le opere d'arte. 
Si possono simulare

UNA STORIA ENIGMATICA CHE LASCIA COL FIATO SOSPESO
Burrascoso amore tra Virgil e Claire. Lui è uno stimato battitore d'aste e un noto collezionista d'arte, ammira i suoi quadri seduto in una stanza allestita come un museo: è un sessantenne solitario, sempre con guanti alle mani, la timidezza di un bambino nei rapporti con le donne; lei è una giovane col terrore di mostrarsi agli altri: vive reclusa come nelle fiabe più terribili. I due comunicano attraverso una porta chiusa, come potrebbe accadere in un romanzo d'appendice, dai risvolti ricchi di sorprese, e qui i colpi di scena non mancano di certo. Meglio, quindi, non svelare troppo di un intreccio gotico e romantico al contempo. Un film dalle atmosfere regali che è omaggio puro al cinema, sigillo di Tornatore, fin dal suo capolavoro "Nuovo Cinema Paradiso" (Oscar nel 1990). 

AMORI NON CONVENZIONALI
"Tornatore mi ricorda Hitchcock -  ha detto una volta Geoffrey Rush -. È un regista classico ed elegante". Infatti c'è spesso un'aura di mistero nei film del regista siciliano. La realtà si mostra molteplice e ingannevole. Pensiamo a "Una pura formalità" (1994) o al più recente "La corrispondenza" (2016) che ci parla di un'altra storia d'amore fuori dagli schemi, con interpreti Jeremy Irons e Olga Kurylenko - se non lo conoscete già, ve lo consiglio. 

Buon cinema, buona visione, cari lettori. 

PS. Curiosità: Tornatore ha voluto Geoffrey Rush nel ruolo di protagonista dopo averlo visto sul red carpet de "Il discorso del re", quando l'attore aveva i capelli rasati. 

©micolgraziano

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DEL BLOG! 👇
(Dopo l'iscrizione, per ricevere gli aggiornamenti, clicca sul link che riceverai per email)

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

Commenti