"Mai così vicini" di Rob Reiner

 

"Mai così vicini"


Siete inguaribili romantici? Credete che l'amore non abbia età? Cercate un film brillante per una serata relax? Ecco qualcosa che non vi deluderà: "Mai così vicini" (titolo originale: "And So It Goes", 2014), commedia sentimentale con due fuoriclasse: Diane Keaton e Michael Douglas. A dirigere ci pensa Rob Reiner, che si ritaglia anche un piccolo ruolo d'attore. E sì, Reiner di storie d'amore se ne intende eccome, è lui il regista del mitico "Harry, ti presento Sally...", nato dalla penna brillante di Nora Ephron. Qui, invece, la sceneggiatura è opera di Mark Andrus (ha scritto il bel "Qualcosa è cambiato"). Andrus crea personaggi da cui è difficile staccarsi. Le battute di Douglas sono il piatto forte. E sia lui sia la Keaton brillano: l'intesa è perfetta

Oren è un agente immobiliare di successo, single, scorbutico, acido: bisticcia pure coi sassi; non frequenta nessuno. Il suo comportamento irrita ma sotto la corteccia si nasconde tanta sofferenza. Leah, la vicina di casa, è anche lei single, ma di altra pasta: affabile, sorridente, socievole. Di sera canta in un night, sul palco spesso si emoziona tanto da scoppiare in lacrime. Oren e Leah dopo un'iniziale freddezza diventano amici. Come? Grazie a una bambina: Leah si prende cura della nipotina di Oren. E così, a poco a poco...

Michael Douglas ama le commedie soprattutto quelle di qualità. La sua passione per il genere si tocca con mano ed è un bel regalo per noi spettatori. Quanto a Diane Keaton, che dire? È superlativa nei film brillanti merito anche del suo humor innato. Infine: la musica. Qui Diane Keaton canta come cantava in "Io e Annie" di Woody Allen, la pellicola che l'ha resa un'icona. 

Insomma, se avete voglia di una favola contemporanea, non perdetevi "Mai così vicini", storia a lieto fine che ci insegna molte cose della vita. 

PS. La Keaton è deliziosa anche in "Tutto può succedere" (2003) al fianco del mitico Jack Nicholson

©micolgraziano

Commenti