"Crudelia" con Emma Stone!

 

"Crudelia"

Crudelia, una delle cattive più amate, ed esilaranti, dell’universo Disney, nata dalla penna geniale dell’inglese Dodie Smith, autrice de “La carica dei 101”. Al cinema (tralasciando il cartone animato) Crudelia l’avevamo già vista col volto di una super Glenn Close in una performance che ha lasciato il segno. Stavolta tocca invece a Emma Stone, fra le migliori attrici della sua generazione: anche in quest’occasione la Stone buca lo schermo; e sa come entrare in sintonia con lo spettatore. “Crudelia” è un film avvincente, una gioia per gli occhi, confezionato a meraviglia. La storia si svolge nella Londra punk degli anni Settanta; c’è tanta musica (Nina Simone, Supertramp, Rolling Stones, Blondie...). Ci sono colori ed elegantissime scenografie. Il cast è, ovviamente, di lusso con una Emma Thompson in forma smagliante (al top nei ruoli di donne autoritarie, qui interpreta una baronessa arpia, eccentrica regina della moda). Fortissimo, inoltre, Paul Walter Hauser (indimenticabile in "Richard Jewell"nei panni di un ladro pasticcione e goloso (gran mangiatore di 'crumpet'), un personaggio in perfetto stile Disney. Dietro la macchina da presa troviamo l'australiano Craig Gillespie che dirige con brio; Gillespie aveva già raccolto il plauso della critica nel 2017 con il bel “Tonya” (che vi consiglio). Al centro della trama c'è, naturalmente, la perfida Crudelia di cui scopriamo vita morte e miracoli. La vediamo ragazzina, a scuola, litigare coi bimbetti della sua età che la prendono in giro per la chioma bicolore, bianca e nera, assistiamo alla morte tragica della mamma, la vediamo crescere insieme a due coetanei scapestrati che diventeranno la sua famiglia. Crudelia (vero nome Estella) ha un'anima creativa e vuole diventare stilista di fama. Dolce e amarissima, Estella/Crudelia è sempre pronta ad affilare gli artigli e a tirare sgambetti, salvo poi piangere in solitudine; perfida e folle. Certo dovrà vedersela con una signora (la Baronessa, appunto) ancor peggio di lei. La battaglia tra le due sarà spietata. Un'ultima nota sui cagnetti, di contorno ma simpaticissimi: il chihuahua è davvero grazioso, una deliziosa canaglia, 'partner in crime' di Crudelia e soci. "Crudelia" lo trovate su DisneyPlus.

©micolgraziano

Commenti