Leggi Bukowski? Hai visto questo film?

 

Mickey Rourke e Faye Dunaway in "Barfly"



"BARFLY", CULT MOVIE PER BIBLIOFILI


"Barfly" (in Italia uscito col titolo "Moscone da bar") è un film del 1987 scritto da Charles Bukowski (che appare come cliente di un bar) e prodotto anche da Francis Ford Coppola. La regia è di Barbet Schroeder ("Il mistero Von Bulow"). Il direttore della fotografia è Robby Müller, noto per aver lavorato a lungo con Wim Wenders. "Barfly" è testimonianza dell'opera e, in parte, della vita dello scrittore americano. 


"Sono stata fortunata in quanto a gambe. 
È il cervello che non funziona"

"In cosa sei bravo? 
"A ubriacarmi"


Spiantati, vagabondi, facinorosi, è il mondo di "Barfly". Il protagonista è Henry Chinaski (alter ego di Bukowski) interpretato da un ottimo Mickey Rourke. Henry, dinoccolato, ha i capelli sempre unti, la barba incolta, le unghie sporche, lividi e ferite. È uno scrittore di nessun successo che ciondola da un bar all'altro (è appunto un barfly), si scola fiumi di birre e scotch in squallidi buchi, dove fa a botte per poi rincasare in una stamberga (per certi versi simile a quella di "Pickpocket"). Eppure è contento della sua vita e non ne desidera altre. 

Un giorno, in un locale, incontra Wanda (Faye Dunaway) - la situazione ricorda quella di un altro super cult "Lo spaccone". Wanda è misantropa, alcolizzata e senza lavoro e si fa mantenere da un ricco molto più vecchio di lei; in giro circola voce che Wanda sia matta. Henry e Wanda iniziano una relazione fatta di liti, tradimenti e bevute. Henry, però, a un certo punto ha un colpo di fortuna: una ricca editrice lo contatta perché intende pubblicare un suo racconto e gli dà anche un corposo anticipo. Tra i due potrebbe esserci anche un futuro perché lei vorrebbe toglierlo dalla strada per farlo diventare un autore di successo. Ma Henry non vuole radici e rifiuta l'aiuto. I soldi guadagnati li spende offrendo da bere alla gente del bar, il locale dove va tutti i giorni ad ubriacarsi e tirare pugni. 

Tra i nemici di Henry c'è Eddie, il barista, con cui Henry puntualmente combatte, solleticando l'appetito degli avventori che puntano soldi su chi avrà la meglio. Nel ruolo di Eddie c'è Frank Stallone, fratello di Sylvester. Faye Dunaway nel ruolo di Wanda è incisiva e memorabile (a proposito, andatela a vedere in "Chinatown"). 


©micolgraziano

Commenti