Un Richard Gere sensazionale...🔝

 

Locandina originale del thriller "La frode" con Richard Gere


"La frode" (2012) è un thriller avvincente, con un super cast: Richard Gere, (candidato al Golden Globe), Susan Sarandon, Tim Roth, Laetitia Casta. Interamente girato a New York e scritto e diretto da Nicholas Jarecki. Un film che lascia col fiato sospeso fino alla fine. Io lo rivedo sempre con piacere. E voi? L'avete visto? 


"Il mondo è freddo"
"Allora ti servirà un cappotto caldo"
(dialogo dal film)

 

Se ancora non conoscete "La frode" (titolo originale: Arbitrage), rimediate in fretta; non resterete delusi: perché è un gioiellino. Il merito? Una strepitosa sceneggiatura e un Richard Gere in forma smagliante nei panni di Robert Miller, affascinante miliardario senza scrupoli, affamato di potere, e con un credo preciso: "il mondo gira tutto attorno a cinque lettere: s-o-l-d-i". Siamo nell'alta società di New York. Miller vive tra appartamenti da urlo, auto di lusso, gallerie d'arte, miliardi a non finire, serate di beneficenza e (appunto come annuncia il titolo...) imbrogli.


Richard Gere e Susan Sarandon (ve li ricordate insieme in "Shall we dance"?) hanno un'intesa grandiosa. Lei interpreta sua moglie e lui, appunto, un tycoon, quel che si dice un intoccabile: non permette a nessuno di buttarlo giù dal piedistallo dorato. All'inizio del film lo vediamo festeggiare allegramente il compleanno con la famiglia al completo, eppure non è tutto oro ciò che brilla. Miller è nei guai fino al collo; ha truffato per salvare i conti dell'azienda, ma potrebbe finire in galera anche per un altro motivo: ha provocato un incidente d'auto in cui è morta la sua giovane amante; e dopo è fuggito cancellando le prove. 


Quanto al cast: per il personaggio di Miller era stato preso in considerazione Al Pacino. Strepitoso è Tim Roth nel ruolo del detective, una performance che lascia il segno. 


©micolgraziano

Commenti