"Nureyev - The White Crow" - La vita del grande ballerino russo!

 

Una scena del film "Nureyev - The White Crow" (2018)


Amate il balletto? Guardate subito "Nureyev - The White Crow" (2018) , che racconta la vita del leggendario danzatore russo. La sceneggiatura, scritta dal drammaturgo inglese David Hare, è tratta dalla biografia di Rudolf Nureyev firmata dalla giornalista Julie Kavanagh. Nureyev, anticonformista, ribelle, spirito libero. Genio. Strabiliante fin dall'inizio, quando venne al mondo su un treno in corsa. Carattere deciso. Insofferente alle costrizioni. Solitario e sopra le righe. Bramoso di cultura. Traeva ispirazione da ogni cosa: incontri, letteratura, pittura, architettura, musica. Nel film lo vediamo a Parigi contemplare assorto “La zattera della Medusa” di Théodore Géricault, la Sainte-Chapelle; poi all'Ermitage di San Pietroburgo mentre riflette davanti al “Ritorno del figliol prodigo” di Rembrandt. Danzando raccontava storie; in ogni gesto un universo di emozioni. Nureyev ha rivoluzionato la danza. Prima di lui soltanto le donne incantavano sul palcoscenico. Le loro parti erano pensate per essere più interessanti rispetto a quelle degli uomini. Il ballerino era più statico e aveva meno possibilità di risplendere. Ma Nureyev voleva decidere per sé e non assecondare i coreografi. Non gli interessavano poche pose eroiche. Il suo desiderio? Brillare. Conscio del proprio carisma, sprigionava energia elettrizzante. Il titolo recita “Nureyev. The White Crow” che tradotto significa "Nureyev, corvo bianco”. Un’espressione, “corvo bianco”, che ci racconta la sua unicità, il suo modo di distinguersi. Nel film è interpretato da un vero ballerino,  Oleg Ivenko. Alla regia Ralph Fiennes da sempre appassionato di storia russa. Fiennes si ritaglia anche un ruolo: interpreta Alexander Pushkin, maestro di ballo di Nureyev e suo mentore. Da segnalare anche una splendida Adèle Exarchopoulos sempre perfetta come lo è nella pellicola che l’ha resa celebre “La vita di Adele”. Insomma, se amate la danza, non potete perdere “Nureyev. The White Crow”. Al momento lo trovate su RaiPlay. Per immergervi ancora di più nel mondo del balletto classico guardatevi anche “Scarpette Rosse”, un must.

©micolgraziano

Commenti