"La ragazza del treno" - Dal bestseller di Paula Hawkins!

 

Emily Blunt nel film "La ragazza del treno"

Se divorate libri gialli e thriller, e siete alla ricerca di un buon film d’intrattenimento, ”La ragazza del treno” fa al caso vostro. Il romanzo, opera della britannica Paula Hawkins, ha rastrellato consensi in tutto il mondo, milioni di lettori, un bestseller coi fiocchi; quando uscì, in aeroporto e in stazione era impossibile non trovare gente che lo leggesse. Il film (del 2016) è frutto di una grossa produzione: il regista è Tate Taylor che ha diretto pellicole importanti come “The Help” (tratto dal celebre romanzo omonimo) e “Get On Up” sulla vita del mitico James Brown, star della musica. Altro pezzo forte de “La ragazza del treno” è la sempre impeccabile Emily Blunt, qui nei panni della protagonista. Attrice sensibile e poliedrica, sa come tenere il pubblico incollato al video, sa come dare profondità psicologica ai personaggi che interpreta. Qui veste i panni di Rachel, una trentenne che dopo il divorzio si rifugia nell’alcol. Rachel, distrutta dal dolore, cade in depressione. Lei le giornate le passa in treno, vagabonda senza meta per la città (che nel film è New York mentre il libro è ambientato a Londra). Ogni mattina Rachel esce di casa e prende il treno direzione Manhattan. Durante il tragitto guarda fuori dal finestrino e libera i pensieri. Scruta. Spia. Osserva quel che succede nelle case degli altri. Ad attirare la sua attenzione è una giovane coppia. Rachel costruisce fantasie sulla quotidianità dei due sposi sentendosi in qualche modo stranamente legata a loro, e in particolare alla donna di cui immagina di diventare amica. Fin quando non scopre che la ragazza è morta in circostanze misteriose. Il tema del voyeurismo è un classico del genere giallo, emblematico a questo proposito “La finestra sul cortile” di Alfred Hitchcock (in questo film di Tate Taylor  vari sono i riferimenti ad altre pellicole del maestro del brivido: “La signora scompare” e “Psycho”). Anche Rachel, come il Jeff di James Stewart, indagherà (rischiando la vita) per mettere a posto i pezzi del puzzle e far luce su un fatto di cronaca agghiacciante. PS. "La ragazza del treno" lo trovate, al momento, anche su RaiPlay. 

©micolgraziano

Commenti