"Tammy" - Nonna e nipote in stile "Thelma & Louise"...

 

Susan Sarandon e Melissa McCarthy nella commedia "Tammy"

Non è un film da Oscar, ma sicuramente una commedia allegra, irriverente, fracassona
. Melissa McCarthy (anche autrice insieme al marito regista Ben Falcone) è esilarante. E allora, se avete il morale a terra, “Tammy” non potete lasciarvelo scappare (lo trovate al momento su “Netflix”). Il film offre qualche ciliegina saporita ai cinefili doc ovvero: i riferimenti, ironici, al leggendario “Thelma & Louise”. E chi abbiamo al fianco della McCarthy? Lei, Susan Sarandon, nei panni di una nonnetta pepata col vizio dell’alcol (e a caccia di spericolate avventure amorose). Ma andiamo per ordine: la Tammy del titolo è una giovane donna, sposata (matrimonio a pezzi), che si culla in una perenne adolescenza. Un po’ isterica, golosa di fritti, hamburger e merendine iper-caloriche (quelle che prendi alla macchinetta e sul più bello ti restano incastrate). Tammy la vediamo alla guida cantare allegramente ("Your Love", The Outfield), e a un certo punto, bam!, un cervo le taglia la strada. Il clou è quando Tammy arriva al fast food dove lavora e il capo la licenzia in tronco. La reazione di Tammy è surreale e cattivissima. Scenate, insulti, panini in faccia e gestacci di ogni tipo. Arrivata a casa la mazzata finale. Il marito è in dolce compagnia. Sì, la tradisce con la vicina di casa. E così la povera Tammy, in preda a una crisi di nervi, si sfoga con la madre e decide di partire insieme alla nonna per un viaggio relax. La nonnina ha un goloso gruzzolo di bigliettoni in contanti e una macchina invitante. Insieme sono una coppia pericolosa e ne combinano al punto da finire in gattabuia. Tammy, impacciata ma agguerrita come non mai, sarà protagonista di un'assurda rapina: viso e mano coperti da sacchetti di cartone (quelli che ti danno quando compri patatine e hamburger) si farà consegnare dalla cassiera di un ristorante denaro e torte. La storia è piena di situazioni paradossali, alcune irresistibili anche grazie a un gruppo di attori eccezionali. Nel finale tutto si fa più zuccheroso, l’amore trionfa con la benedizione delle imponenti, fantastiche, cascate del Niagara. Meta di Tammy, nonna e un gruppetto di amici. PS: nel cast Toni Collette, Allison Janney, Mark Duplass, Kathy Bates

©micolgraziano

Commenti