Tre auto di tre film memorabili: scoprite quali sono...

Pronti, partenza...via!


"CAROL" E LA PACKARD DEL '49


Una scena del film "Carol"
La Packard Super 8 Deluxe del film "Carol"
È un'elegantissima americana: Packard Super 8 Deluxe color sabbia del 1949 quella guidata da Carol (Cate Blanchett) nel film "Carol", (2015), capolavoro di Todd Haynes, tratto dal romanzo omonimo della regina del noir Patricia Highsmith. Carol e Therese viaggiano a bordo della Packard da New York (il film in realtà è stato girato a Cincinnati) a Waterloo, Iowa. Di città in città, le due protagoniste prenderanno coscienza del reale sentimento che le lega. Nell'auto momenti da antologia; uno su tutti: Carol al volante e Therese che la osserva in silenzio. La produzione affittò la vettura da un collezionista di Loveland, Ohio, che a questa strepitosa auto ha dato anche un nome: Ethel. Una bella soddisfazione per lui vedere Ethel macinare chilometri in "Carol".  E anche un evento elettrizzante e inatteso: perché comprò questa Packard solo per guidarla nel tempo libero la domenica pomeriggio. E invece Ethel è diventata una star. 

ISOTTA FRASCHINI IN "VIALE DEL TRAMONTO"


Dal film "Viale del tramonto"

Auto raffinatissima la mitica italiana Isotta Fraschini 8Aprodotta dal 1924 al 1931: è l'auto di "Viale del tramonto" (1950) di Billy Wilder. Proprietaria della macchina nel film è l'eccentrica star Norma Desmond (Gloria Swanson), diva in declino che intreccia una morbosa relazione con un giovane sceneggiatore (William Holden). L'Isotta-Fraschini era una delle più lussuose dell'epoca. Trovò mercato negli Stati Uniti e poteva raggiungere i 150 chilometri all'ora. La vettura utilizzata nel film è esposta al Mauto di Torino; sulle porte posteriori sono state incise le iniziali dei tre attori: Gloria Swanson, William Holden, Erich von Stroheim. Si narra che quella utilizzata nel film sia appartenuta all'attrice, ben inserita nei giri mondani, Peggy Hopkins Joyce che la ebbe in regalo dall'amante Walter Chrysler. (Curiosità: "Viale del tramonto" viene citato in "Carol", ed è una delle pellicole preferite di Phyllis Nagy, appunto sceneggiatrice di "Carol"). 

THELMA & LOUISE E LA THUNDERBIRD


Una scena del film "Thelma & Louise"


Simbolo di trasgressione e libertà, la Ford Thunderbird del 1966 di "Thelma & Louise" (1991) il cult diretto da Ridley Scott. Per Louise (Susan Sarandon) e Thelma (Geena Davis) quello che doveva essere un tranquillo weekend si trasforma in una fuga da brivido, dall'Arkansas all'Arizona, fino al volo conclusivo nella gola del Grand Canyon. Nel film di vetture ne sono state utilizzate cinque. Una di queste, nel 2008, è stata venduta dalla società d'aste americana Barrett-Jackson per 71.500 dollari. Il bracciolo del sedile posteriore porta la firma di Brad Pitt e l'aletta parasole quella di Geena Davis.

©micolgraziano 

Commenti