"Ocean's 8": otto donne e un bottino milionario...



"Ocean's 8"

Negli ultimi anni, Hollywood ha dato sempre più spazio alle donne. E un film come "Ocean's 8" (collegato alla fortunata trilogia Ocean's) lo dimostra: un heist movie tutto al femminile; cast stellare: Sandra Bullock (anche produttrice), Cate Blanchett, Anne Hathaway, Helena Bonham Carter, Sarah Paulson, la popstar Rihanna, Awkwafina, Mindy Kaling. La regia è di Gary Ross ("Seabiscuit - Un mito senza tempo"), sceneggiatore insieme a Olivia Milch. Il film è luminoso: irresistibili immagini di New York, scenografie magnetiche, costumi al top, musiche accattivanti. 

Debbie (Sandra Bullock), truffatrice scaltra, è la sorella del defunto Danny Ocean (interpretato da George Clooney nei precedenti episodi del franchise) e uscita di prigione (dopo aver fatto visita alla tomba del fratello) chiama a raccolta un gruppo di vecchie conoscenze per mettere a segno un colpo grosso in occasione del Met Gala di New York. Il loro obiettivo è rubare una collana di diamanti da 150 milioni di dollari per poi spartirsi allegramente il bottino. La banda è variegata: l'amica del cuore Lou (Cate Blanchett), la borseggiatrice Constance (Awkwafina), la gioielliera Amita (Mindy Kaling), la stilista Rose (Helena Bonham Carter), il genio del computer Palla Nove (Rihanna), la casalinga che rivende oggetti rubati Tammy (Sarah Paulson), la diva Daphne Kluger (Anne Hathaway). 

La parte in cui Debbie e Lou mettono insieme la squadra è uno dei momenti più gustosi del film. Anche perché tra Blanchett e Bullock c'è un'intesa perfetta, hanno entrambe carisma da vendere e un look mozzafiato. Come dicevo prima, la città di New York è protagonista: la telecamera ci porta da "Bergdorf Goodman", regno dello shopping di lusso, poi al ristorante Veselka nell'East Village, al diner "Junior" a Brooklyn e naturalmente al Metropolitan Museum. Memorabili i minuti iniziali in cui Debbie senza sganciare un dollaro si accaparra con nonchalance prodotti di lusso e una camera d'albergo da urlo per poi godersi un bagno bollente tra nuvole di schiuma. 

Se il genere vi appassiona, guardatevi anche "Entrapment". 

©micolgraziano


Commenti